SCOMPARTIMENTO N.6 – Premio Speciale della Giuria al Festival di Cannes

SCOMPARTIMENTO N.6 (Fin-Est-Ger-Rus/ 2021; 107 min) di Juho Kuosmanen, con Seidi Haarla, Yuriy Borisov

da Venerdì 3 a Mercoledì 8 Dicembre alle ore 18:30 e 21:15

Sabato 4, Domenica 5 e Mercoledì 8 Dicembre anche alle ore 16:00

MARTEDI 7 DICEMBRE in versione originale con sottotitoli in italiano
VENERDI UNDER-30 €5; LUNEDI €5 PER TUTTI

Una giovane studentessa finlandese è in viaggio verso un sito archeologico vicino al polo artico, e in fuga da una storia d’amore complicata. Si ritrova a condividere lo scompartimento della Transiberiana con un rude minatore russo. La convivenza forzata, per due caratteri così distanti, non è delle migliori. Ma il lungo percorso condiviso, fra paesaggi incontaminati e personaggi improbabili, diventa anche una scoperta di se stessi e dell’altro. Tratto dall’omonimo romanzo di Rosa Liksom, vincitore al Festival di Cannes del Grand Prix Speciale della Giuria.

NOTE DI REGIA

Scompartimento N.6 è un road movie artico, forse potrebbe essere visto come un goffo tentativo di trovare armonia e pace dello spirito in un mondo di caos e ansia.

Il cuore della storia sta nel concetto di accettazione. E’ un compito difficile accettare di essere parte di questo mondo caotico e che si esiste come si è. Il nostro eroe, la studentessa finlandese Laura, intraprende un lungo viaggio in treno per andare a visitare alcuni petroglifi antichi. Cita la frase di una persona che ha incontrato: ”per conoscere te stesso, devi conoscere il tuo passato”. Vorrebbe essere un’archeologa che trova soddisfazione da questo tipo di cose, petroglifi e simili. Ma lei è veramente così? O si tratta solo di un sogno rubato dalla persona che vorrebbe essere?

Sul treno incontra Ljoha, un irritante minatore russo che la segue come un’ombra. Voleva conoscere il suo passato, e Ljoha ne è l’incarnazione. È spiacevole e banale, ma le cose stanno così.
I road movie parlano spesso di libertà. In macchina si può andare dove si vuole, ogni crocevia è una possibilità ma, tendenzialmente, penso che la libertà non sia un numero infinito di opzioni, per me è piuttosto la capacità di accettare i propri limiti. Un viaggio in treno è più come il destino. Non puoi decidere dove andare, devi semplicemente accettare quello che ti dà.

Juho Kuosmanen

PROSSIMAMENTE: OSANNAPLES (14 dicembre),

Film Doc sulla storica band Osanna; con ospite la regista M.Deborah Farina

in rassegna MULHOLLAND DRIVE, FINO ALL’ULTIMO RESPIRO, EFFETTO NOTTE

Snaporaz, abbiamo un problema

GLI SPETTACOLI DI MERCOLEDI 24 NOVEMBRE SONO RIMANDATI PER PROBLEMI TECNICI.
LA PROGRAMMAZIONE DEL WEEKEND E SUCCESSIVA
(The French Dispatch, Il Potere del Cane, È Stata la Mano di Dio, Mulholland Drive, Scompartimento N°6, etc.) VERRÀ AGGIORNATA NON APPENA AVREMO ULTERIORI COMUNICAZIONI.

Effetto Notte, E NON SOLO, VERRÀ RECUPERATO PRESTO.
PER GLI AGGIORNAMENTI ON LINE:

http://www.snaporaz.org

http://www.facebook.com/salone.snaporaz

da oggi THE FRENCH DISPATCH

Da giovedì 18 a lunedì 22 novembre alle ore 18:30 e 21:15, sabato e domenica anche alle 16:00

✶ Gli spettacoli di giovedì 18 novembre saranno in lingua originale con sottotitoli in italiano
THE FRENCH DISPATCH di Wes Anderson (Grand Budapest Hotel, I Tenenbaum)

Da giovedì 18 a lunedì 22 novembre alle ore 18:30 e 21:15, sabato e domenica anche alle 16:00

✶ Gli spettacoli di giovedì 18 novembre saranno in lingua originale con sottotitoli in italiano

Il canto del cigno di un giornale americano in tre articoli dai propri corrispondenti in Francia. Ultima opera di uno dei più immaginifici registi contemporanei, con un cast eccezionale: Timothée Chalamet, Bill Murray, Tilda Swinton, Léa Seydoux, Benicio del Toro, Frances McDormand, Owen Wilson, e tanti, tanti altri.

I prossimi film allo Snaporaz: FREAKS OUT dal 11 al 15/11; MULHOLLAND DRIVE 16-17/11; THE FRENCH DISPATCH dal 18 al 22/11

Dopo Lo chiamavano Jeeg Robot, Gabriele Mainetti e Nicola Guaglianone, si sono domandati «e adesso che facciamo, di altrettanto “fico”?»

• FREAKS OUT di Gabriele Mainetti (Lo Chiamavano Jeeg Robot)

▸ Da giovedì 11 a lunedì 15 novembre alle ore 18:30 e 21:30, sabato e domenica anche alle 15:30

Nella Roma assediata dai nazisti, i componenti di un circo molto speciale devono ritrovare il loro impresario, e sfuggire ad un nemico che vuole usarli per cambiare il corso della Storia.

In collaborazione con Ufficio Cinema-Teatro del Comune di Cattolica e la Cineteca di Bologna
torna la Rassegna de Il Cinema Ritrovato

▸ Martedì 16 e mercoledì 17 novembre alle ore 18:30 e 21:30
✶ Gli spettacoli di martedì alle 18:30 e mercoledì alle 21:30 saranno in lingua originale con sottotitoli in italiano.

MULHOLLAND DRIVE di David Lynch (Velluto Blu, Twin Peaks)

Una donna dai capelli scuri ha perso la memoria, ed è perseguitata da misteriosi individui. Ad aiutarla è una bionda aspirante attrice, e insieme si avventurano in una Los Angeles onirica quanto corrotta. Il capolavoro di Lynch torna in versione restaurata 4K, per il suo ventesimo anniversario.

▸ Da giovedì 18 a lunedì 22 novembre alle ore 18:30 e 21:15, sabato e domenica anche alle 16:00
Gli spettacoli di giovedì 18 novembre saranno in lingua originale con sottotitoli in italiano


THE FRENCH DISPATCH di Wes Anderson (Grand Budapest Hotel, I Tenenbaum)


Il canto del cigno di un giornale americano in tre articoli dai propri corrispondenti in Francia. Ultima opera di uno dei più immaginifici registi contemporanei, con un cast eccezionale: Timothée Chalamet, Bill Murray, Tilda Swinton, Léa Seydoux, Benicio del Toro, Frances McDormand, Owen Wilson, e tanti, tanti altri.

Marilyn ha gli occhi neri

Lui non sa mentire, lei sa solo mentire. Una coppia improbabile alle prese con un progetto impossibile.
MARILYN HA GLI OCCHI NERI
Dal 4 al 8/11 ore 18:30 e 21:15. Sabato e Domenica anche ore 16:00

Clara (Miriam Leone) è talmente brava a mentire che è la prima a credere alle sue bugie. Vitale e caotica, ha qualche problema a tenere a freno le sue pulsioni. Diego (Stefano Accorsi) è il suo esatto contrario, un uomo provato dagli eventi, con varie psicosi e continui attacchi d’ira. Si ritrovano in un Centro Diurno per il rehab di persone disturbate. La prova che li attende sembra impossibile: devono gestire un ristorante del Centro evitando qualsiasi conflitto con il resto del gruppo. Peccato che non abbiano alcun tipo di attitudine per le imprese di successo. Ma i due inizieranno presto a scoprire che l’unione può portare a risultati incredibili. E chissà, magari anche all’amore.

Dopo seicento giorni di buio, il nostro schermo torna ad illuminarsi

Per la prima volta, un viaggio inedito nella vita del grande ciclista, tra materiali d’archivio pubblici e privati, conversazioni intime con familiari e gli amici più cari, sullo sfondo della sua amata Romagna. IL MIGLIORE – MARCO PANTANI è in programmazione da lunedì 18 a mercoledì 20 ottobre, alle ore 18:30 e 21:15. Come evento Nexo Digital, le tariffe minime a livello nazionale sono €10 per il biglietto intero, e €8 per il biglietto ridotto (under-30, over-65, etc)
Qui rido io, il film diretto da Mario Martone, è incentrato sulla figura del celebre attore e commediografo Eduardo Scarpetta, interpretato da Toni Servillo, nonché padre di un altro grande del panorama teatrale italiano, Eduardo De Filippo. Scarpetta è stato una figura chiave del teatro italiano, che ha messo in scena opere diventate presto elementi storici saldi nella cultura nostrana e che l’hanno consacrato come uno dei grandi maestri della risata del Bel Paese.