FAUST + LA SORGENTE DELL’AMORE

Giovedì 22 Marzo presentiamo in versione originale il film vincitore del Leone d’Oro al festival di Venezia. Il maestro russo Aleksandr Sokurov, regista mistico e visionario, discepolo di Andrej Tarkovskij, rilegge il mito del Faust partendo dall’opera omonima di Goethe. Il risultato è una opera d’Arte potente e complessa, visivamente grandiosa, che chiude la tetralogia sul potere, iniziata con Moloch (1999, su Hitler), proseguita con Toro (2000, su Lenin) e Il Sole (2005, sull’imperatore Hiroito):

FAUST

Un film di Aleksandr Sokurov. Con Johannes Zeiler, Anton Adasinsky, Isolda Dychauk, Georg Friedrich. Drammatico, durata 134 min. – Russia 2010.

Il Faust di Sokurov non è un adattamento della tragedia di Goethe nel senso tradizionale, ma una lettura di ciò che rimane tra le righe. Che colore ha un mondo che produce idee colossali? Che odore ha? C’è un’aria pesante nel mondo di Faust: progetti sconvolgenti nascono nello spazio angusto dove si affaccenda. È un pensatore, un veicolo di idee, un trasmettitore di parole, un cospiratore, un sognatore. Un uomo anonimo guidato da istinti semplici: fame, avidità, lussuria. Una creatura infelice, perseguitata che lancia una sfida al Faust di Goethe. Perché rimanere nel presente se si può andare oltre? Spingersi sempre più in là, senza notare che il tempo si è fermato.

Note: Miglior film al Festival di Venezia 2011. Lingua: Tedesco. Sottotitoli: italiano. Supporto: 35mm.


 

Da Venerdì 23 Marzo, dal regista di Trein de vie e Il concerto, una favola tragicomica sul rapporto uomo/donna nel mondo islamico, ispirata dalla commedia classica di Aristofane “Lisistrata“:

LA SORGENTE DELL’AMORE

Un film di Radu Mihaileanu. Con Leïla Bekhti, Hafsia Herzi, Biyouna, Sabrina Ouazani, Saleh Bakri, Hiam Abbass, Mohamed Majd, Amal Atrach. Titolo originale La source des femmes. Drammatico, durata 125 min. – Belgio, Italia, Francia 2011.

Trama: Questo è ciò che accade oggi in un piccolo villaggio, da qualche parte tra il Nord Africa e il Medio Oriente. Le donne fin dalla notte dei tempi vanno a cercare l’acqua alla fonte, in cima ad una montagna, sotto un sole cocente. Leila, una giovane sposa, propone alle donne di fare lo sciopero dell’amore: niente più coccole, niente più sesso se gli uomini non porteranno l’acqua al villaggio.

Note: In concorso al Festival di Cannes 2011.


 

Buona visione

Programma Snaporaz:

Giovedì 22 Marzo – ore 21,15 FAUST (v.o. con sottotitoli)

Venerdì 23 Marzo – ore 21,15 LA SORGENTE DELL’AMORE

Sabato 24 Marzo – ore 21,15 LA SORGENTE DELL’AMORE

Domenica 25 Marzo – ore 17,00 – 21,15 LA SORGENTE DELL’AMORE

Lunedì 26 Marzo – ore 21,15 LA SORGENTE DELL’AMORE

Giovedì 29 Marzo – ore 21,15 IL BUONO IL MATTO IL CATTIVO (v.o. con sottotitoli)