IL PRIMO UOMO, di Gianni Amelio (2012, Cattleya, Soudaine Compagnie)

Da Venerdi 18 Maggio il nuovo film di Gianni Amelio (Il ladro di bambini, Lamerica, Cosi’ ridevano, Le chiavi di casa) tratto dal romanzo autobiografico incompleto scritto da Albert Camus

REGIA: Gianni Amelio. SCENEGGIATURA: Gianni Amelio. ATTORI: Michel Cremades, Jacques Gamblin, Michael Batret, Maya Sansa, Jean-Benoit Souilh, Nicolas Lublin,Catherine Sola, Denis Podalydès, Ulla Bauguè, Nicolas Giraud, Jean-Paul Bonnaire, Jean-François Stévenin. MONTAGGIO: Carlo Simeoni. PRODUZIONE: Cattleya, Soudaine Compagnie. PAESE: Francia, Italia 2011. DURATA: 98 Min. SOGGETTO: Tratto dal libro “Il Primo Uomo” di Albert Camus.  NOTE: Premio del pubblico al festival di Toronto 2011
 

SINOSSI: Tra i rottami dell’auto sulla quale Albert Camus trovò la morte il 4 gennaio del 1960, fu rinvenuto un manoscritto con correzioni, varianti e cancellature: la stesura originaria e incompiuta de Il primo uomo, sulla quale la figlia Catherine, dopo un meticoloso lavoro filologico, ricostruì il testo pubblicato nel 1994. E’ una narrazione forte, commovente e autobiografica, che molto ci dice del suo autore, della sua formazione e del suo pensiero. Attraverso le impressioni e le emozioni del protagonista che, nel desiderio di ritrovare il ricordo del padre morto nella prima guerra mondiale, torna in Algeria per incontrare chi l’aveva conosciuto, Camus ripercorre parte della propria vita.

CRITICA: Mescolando l’autobiografico ultimo e incompiuto romanzo di Camus ai ricordi di se stesso bambino, Gianni Amelio gira un film intimo e poetico in cui la grande storia si intreccia con disinvoltura alle piccole storie, un’opera in cui non si fa politica, ma si parla di politica. Con pudore e quasi con timidezza il regista omaggia il genio di un grande scrittore e filosofo e trova una via altra di fare cinema. (Carola Proto)

Intervista a Gianni Amelio: http://www.comingsoon.it/Film/Scheda/Video/?key=48474-8443#video