2 giugno Festa della Repubblica con il film doc DUSTUR (Costituzione). Da venerdì ancora La pazza gioia

  • DUSTUR (COSTITUZIONE) gio.2 giugno ore 21 (incontro con gli attori, ingresso 4 €)
  • LA PAZZA GIOIA ven.3 ore 21.15 – sab.4 ore 18.30 e 21.15 – dom.5 ore 21.15 – lun. 6 ore 21.15 – Venerdì UNDER 30 e Lunedì PER TUTTI 4€ 

GIOVEDÌ 2 GIUGNO – DUSTUR (COSTITUZIONE)

di Marco Santarelli presentato al Torino Film Festival 2015 (Italiana.Doc).Il racconto di una serie di lezioni in carcere sulla Costituzione italiana, seguite principalmente da detenuti musulmani. giovedì 2 giugno ore 21, ingresso 4€, in programma Dustur FILM
Prima e dopo la proiezione incontro con Dino Cocchianella e Samad Bannaq, protagonisti del film documentario  

TRAMA: Nella biblioteca del carcere Dozza di Bologna, insegnanti e volontari hanno organizzato un corso scolastico sulla Costituzione italiana in dialogo con le primavere arabe e le tradizioni islamiche. I partecipanti sono prevalentemente detenuti musulmani: alcuni di loro sono giovanissimi e al primo reato, altri hanno alle spalle molti anni di carcere. A tenere le fila del corso c’è Ignazio, un volontario religioso che ha vissuto per molti anni in Medio Oriente. Durante gli incontri, Ignazio non è solo. Al suo fianco c’è un giovane mediatore culturale musulmano: Yassine. A lui spetta il compito di tradurre in italiano (e in un arabo comprensibile da tutti) i diversi dialetti parlati dai detenuti e mediare le posizione più estreme. Per ogni incontro-lezione è presente un ospite esterno. Mentre nella biblioteca del carcere, incontro dopo incontro, ospite dopo ospite si discute e si affrontano i principi e i valori che hanno animato la nascita della Costituzione, fuori, Samad, un giovane ex detenuto marocchino, vive l’attesa di un fine pena che tarda ad arrivare…

Ingresso per tutti 4 euro
In collaborazione con Comune di Cattolica e Fice Emilia Romagna Progetto ACCADDE DOMANI

DA VENERDÌ 3 GIUGNO: LA PAZZA GIOIA

Un film di Paolo Virzì. Con Valeria Bruni TedeschiMicaela RamazzottiValentina CarneluttiTommaso RagnoBob MessiniSergio AlbelliAnna GalienaMarisa BoriniMarco MesseriBobo Rondelli  durata 118 min. – Italia  2016

Beatrice Morandini Valdirana è una chiacchierona istrionica, sedicente contessa e a suo dire in intimità coi potenti della Terra. Donatella Morelli è una giovane donna tatuata, fragile e silenziosa, che custodisce un doloroso segreto. Sono tutte e due ospiti di una comunità terapeutica per donne con disturbi mentali, entrambi classificate come socialmente pericolose. Il film racconta la loro imprevedibile amicizia, che porterà ad una fuga strampalata e toccante, alla ricerca di un po’ di felicità in quel manicomio a cielo aperto che è il mondo dei sani.

Presentato al Festival di Cannes 2016 nella Quinzaine des Réalisateurs