Allo Snaporaz dal 5 al 11 aprile: DOC in TOUR, Il SALE della TERRA, La TARTARUGA ROSSA, Gli AMORI di una BIONDA

  • ⇰ mercoledì 5/4 ore 21 – DOC IN TOUR (ingresso 2 €)
  • ⇰ giovedì 6/4 ore 21 – IL SALE DELLA TERRA (in Italiana)
  • ⇰ da venerdì 7 a lunedì 10/4 LA TARTARUGA ROSSA
  • ⇰ martedì 11/4 GLI AMORI DI UNA BIONDA (in originale con sottotitoli)

Questa sera, mercoledì 5 aprile per i DOC IN TOUR 2017 avremo in collegamento video i registi dei due documentari proposti. Inizio ore 21 – ingresso 2 €

  • The black sheep (72 min.) di Antonio Martino- Ausman, ha combattuto per la rivoluzione libica, nonostante fosse un pacifista, convinto di battersi per la libertà e la democrazia. Niente è andato come lui pensava: la violenza e l’estremismo religioso dilagano sempre più. Oggi si sente uno straniero nel suo paese. In quale mo(n)do potrà trovare un senso d’appartenenza?
  • a seguire: A SEAFISH FROM AFRICA – Il mio amico Banda (62 min.) di Giulio Filippo Giunti. In un momento storico in cui l’immigrazione in Europa si fa sempre più massiccia e sembra che l’unica soluzione sia dimenticare gli accordi di Schengen e rinchiudersi ognuno nei propri confini nazionali, ecco una storia che fa riflettere su come culture molto diverse tra loro possano cercare di costruire un dialogo grazie all’esperienza di vita che ogni persona porta con sè. Banda, immigrato ghanese di fede musulmana, arriva in Europa alla ricerca di un’occasione, di una possibilità di sopravvivenza e con l’obiettivo di aiutare la sua famiglia in Africa. In Italia incontra Giulio, che gli offre un lavoro, diventa suo amico e decide di raccontare la sua storia in un film. Nasce così un racconto intimo e profondo che si rivela al ritmo della natura e delle stagioni: antichissime conversazioni tra uomini, tra amici sul senso della vita e della morte, sulla religione e la famiglia, scanditi dalla fatica del lavoro quotidiano in campagna. La riscoperta di un mondo vicino e parallelo, che ci interroga ancora una volta sul senso dell’Europa e sulla sua futura identità.

Giovedì 6 aprile ultimo film della rassegna omaggio a Wim Wenders:
⇰ giovedì 6/4 ore 21 – IL SALE DELLA TERRA
(Omaggio a Wim Wenders. Versione Italiana)

Da venerdì 7 a lunedì 10 aprile vi riproponiamo il film d’animazione di Michael Dudok de Wit, prodotto dallo Studio Ghibli:
⇰ venerdì 7/4 ore 21:15 LA TARTARUGA ROSSA
⇰ sabato 8/4 ore 19:15 e 21.15 – LA TARTARUGA ROSSA
⇰ domenica 9/4 ore 17:30 – 19:15 e 21:15 – LA TARTARUGA ROSSA
⇰ lunedì 10/4 ore 21:15 – LA TARTARUGA ROSSA

Attraverso la storia di un naufrago su un’isola tropicale deserta e popolata di tartarughe, granchi e uccelli, La tartaruga rossa racconta le grandi tappe della vita di un essere umano.

Martedì 11 aprile avremo l’ultimo film della rassegna in collaborazione con la Cineteca di Bologna, in versione restaurata il primo successo di Miloš Forman (regista di Qualcuno volò sul nido del cuculo, Amadeus, Man on the Moon)
⇰ martedì 11/4 ore 21:15 – GLI AMORI DI UNA BIONDA (in originale con sottotitoli) 

La commedia triste di Miloš Forman, sua prima affermazione internazionale, inaugura ufficialmente la nová vlna, la nouvelle vague praghese. Le disillusioni amorose d’una giovane operaia, in fuga dal torpore della provincia, si stagliano nel ritratto d’una generazione nuova e indecisa a tutto, ma risolutamente (e comicamente) fuori dal linguaggio e dalle retoriche ufficiali della ‘programmazione socialista’. Circola un’aria da dolci inganni che rischia di spegnersi nel grigiore d’un contesto desolante, ma Forman ha già chiaro che è necessario non deflettere dall’ironia: “Una piccola nazione come la Cecoslovacchia, minacciata per tutto il corso della sua storia da potenti vicini, non ha altri mezzi di sopravvivenza che mantenere il sense of humour”